CAOS Museo Archeologico: mostra fotografica "Capolinea"
dal 05 al 27 Maggio 2018

CAOS Museo Archeologico: mostra fotografica "Capolinea"

CAOS Museo Archeologico
Capolinea
mostra fotografica collettiva a cura dell'Associazione Culturale SATOR di Narni e del Circolo Fotografico FOTOINCONTRO di Terni
ingresso libero
la mostra sarà visitabile fino a domenica 27 maggio 2018 Info: 340 418 8488

Autori sono 24 fotografi umbri che hanno declinato il tema comune "Capolinea", proposto dal Dipartimento Cultura della FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) per il 2017. Le opere sono il risultato del lavoro svolto durante i due LAB tematici attivati nella regione, rispettivamente il LAB 021, coordinato da Nadia Cianelli e Vinicio Drappo, e il LAB 022, coordinato da Claudia Ioan e Massimiliano Tuveri. Il tema "Capolinea" si è rivelato nei laboratori immediatamente affascinante e suscettibile di sguardi estremamente diversificati, prestandosi a letture estremamente personali descrittive, concettuali, intimistiche, artistiche e reportagistiche, riflettendo i linguaggi autoriali dei partecipanti, e rappresentando per molti la possibilità di esprimere il proprio potenziale espressivo dandogli forma in un progetto fotografico compiuto, con il sostegno dei coordinatori. Muovendo da una prima interpretazione di carattere denotativo, da un'interpretazione quindi del Capolinea come luogo fisico di arrivo e partenza, l'attenzione si è rivolta presto ad una dimensione più squisitamente connotativa del termine. Metafore, a volte descrittive, a volte poetiche, applicate alla vita, all'interiorità, all'esperienza personale, e quindi rappresentazioni di capolinea assolutamente immateriali, interiori e personali, tradotte dai singoli autori in lavori fotografici in cui di frequente il capolinea evocato era punto di arrivo, traguardo forzato e inevitabile, conclusione, e base di partenza per nuovo inizio; oppure termine di cicli vitali, umani o sociali; o soglie da varcare, confini tra mondi ed esistenze al limite. La mostra è stata esposta dal 12/01 al 04/02/2018 al Museo di Palazzo della Penna di Perugia anche Galleria Nazionale FIAF.

Gli autori sono: ALESSIO ALLEGRUCCI / FRANCESCO ANTONELLI / IOLE BOVARI / FABIO CESARINI / ENZO CHIOCCHIA / NADIA CIANELLI / MAURO EMILIANO / ANTONIO ESPOSITO/ LUCA FARANFA / GIORGIO GALLI / DANIELA GIANNANGELI / MANUELA GIOVAGNOLA / CHIARA GIOVAGNOTTI /' CLAUDIA IOAN & MASSIMILIANO TUVERI / VITTORIA MALLIA / MELISSA MASSARA / NICOLA MEACCI / MAURO NORI / MARIA CRISTINA PECCIA / ROBERTO PILERI / UGO PIRONE / PAOLA PULLI / CARLO RICCI / FEDERICA ZUCCHINI

Sarà presente alla inaugurazione la delegata provinciale FIAF, Nadia Cianelli. Sono partner dell'organizzazione della mostra l'Associazione Culturale SATOR di Narni ed il Circolo Fotografico FOTOINCONTRO di Terni.

Delegato Provinciale FIAF Roberto Pileri _ 339 1461913 associazionesator@gmail.com



LA LOCANDINA
News
dal 20 Ottobre al 25 Novembre 2018
CAOS Museo Archeologico: IMAGINARIA
sabato 20 ottobre 2018 _ ore 17.30 CAOS Museo Archeologico "IMAGINARIA" Paginette socio-ambientali Opere 2009 - 2015 inaugurazione della mostra di Elena Di Felice sarà presente il critico d'arte Dott. Maurizio Vitiello, sociologo e storico dell'arte che illustrerà il lavoro artistico della pittrice cocktail di benvenuto la mostra sarà visitabile fino a domenica 25 novembre 2018 ingresso libero giorni e orari di visita: fino a sabato 27 ottobre dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00 da domenica 28 ottobre a domenica 25 novembre dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 lunedì chiuso Info: 340 418 8488 museoarcheologicoterni@gmail.com Al museo saranno esposte opere con tematiche riguardanti l'ambiente, le risorse idriche e forestali e l'inquinamento. Nelle tematiche sociali è protagonista il corpo femminile o maschile messo in relazione ai media, allo sport e all'ambiente. "Il mio lavoro è costituito da collages eseguiti con carta riciclata da giornali, riviste, carta per involucri ed altro. Frantumo i dipinti su carta per poi assemblarli sulla tela in modo casuale come in un mosaico eterogeneo di segni, forme e figure. Demolisco per creare, disgrego per ricomporre, il caos è vita, non è morte". ELENA DI FELICE Elena Di Felice è nata a Roma nel 1961, vive e lavora a Narni. A Viterbo frequenta i corsi di pittura all' Accademia di Belle Arti con il Professor L. S. Boille. Alla fine degli anni '80 inizia il suo Goccismo che deriva dalla identificazione di piccole identità trasformabili inizialmente per effetto della luce su forme e colori; in seguito con soggetti dagli umori e grandezze variabili fino ad approdare, attraverso varie sperimentazioni, ad una scrittura per immagini e frammenti di carta dipinta (Paginette 2004). Dal 1986 ha esposto in oltre cento mostre in Italia e all' estero. Tra le rassegne più recenti ricordiamo il XXXVII premio Sulmona nel 2010, il Padiglione Italia 2011 a cura di Vittorio Sgarbi presso il Palazzo Collicola di Spoleto, Biennale di Palermo 2013 con catalogo presentato da Paolo Levi, Spoleto Art Fair 2013 presso il palazzo Leti Sansi di Spoleto a cura di Gianmarco Puntelli, Triennale di Roma "Tiltestestetica" a cura di A. Bonito Oliva, Biennale di Salerno 2014 Palazzo Fruscione, Photissima Venezia 2015 - Chiostro dei Frari, Spoleto Art Festival 2016 - Ex museo civico - Spoleto, Triennale di Roma 2017 - Museo Crocetti - catalogo presentato da Vittorio Sgarbi e Generazioni a confronto 2017 - Grottaferrata (RM) - catalogo a cura di Giorgio Di Genova. Tra le mostre personali abbiamo "Paginette", Rocca Albornoz, Narni del 2010, "EAU" galleria Mazzoleni, Alzano Lombardo del 2011 e "Body and Soul" galleria "Astrolabio", Roma 2012, "Sociopolitica" galleria Ghigi, Viterbo 2015, Sale del Bramante - Elena Di Felice 2017 - presentata da Monica Ferrarini. Hanno scritto del suo lavoro I. Frezza Federici, Franco Pone, Susanna Busnelli, Franca Calzavacca, Massimo Duranti, Mino Valeri, Giorgio Di Genova, Gabriele Perretta, Mara Ferloni. Vive e lavora a Narni.
dal 21 al 28 Ottobre 2018
Discovering Paduli 2018
Nell'ambito delle attività di ricerca e promozione del sito perilacustre dell'Età del Bronzo di Località Paduli - Colli sul Velino (Rieti), condotte dal Dipartimento di Scienze dell'Antichità della "Sapienza Università di Roma", nelle giornate di domenica 21 e di domenica 28 ottobre si svolgeranno visite guidate al sito archeologico. Successivamente, le persone intervenute a Paduli potranno visitare anche il Museo Archeologico di Terni, custode di un patrimonio di beni protostorici del tutto simili a quelli che si stanno rinvenendo nel sito perilacustre posto presso il braccio di Cornello del Lago di Piediluco. Le visite al Museo Archeologico di Terni sono previste nei seguenti orari: domenica 21 ottobre _ ore 12.00 e ore 17.00 domenica 28 ottobre _ ore 12.00 e ore 16.00 Info: Carlo Virili _ 339 8808213
Centro Visita e Documentazione "U.Ciotti" di Carsulae - Strada di Carsoli, 8 - 05100 Terni
Telefono e Fax: +39 0744 334133 - info@carsulae.it
facebook

Iscrizione alla newsletterCancellazione dalla newsletter