Pacchetti turistici
Visita al sito archeologico di Carsulae
A partire da € 31,00
Carsulae, antica città di epoca romana posta lungo la vecchia Via Flaminia, è uno dei siti archeologici più famosi in Umbria, al confine fra i territori comunali di Terni e San Gemini.

La visita di questo luogo vi condurrà per qualche ora all'epoca dei Romani, vi sembrerà di passeggiare fra il foro e l'anfiteatro insieme agli abitanti del tempo. Un'esperienza interessante e divertente da fare in coppia, in famiglia, fra amici o da soli per imparare direttamente sul posto la storia dell'Impero Romano.

A conclusione della visita tornerete ai giorni nostri nel modo più piacevole, con un pranzo presso un rinomato ristorante del posto gustando i piatti della tradizione culinaria umbra.

 
leggi tutto
SANGEMINI: visite e degustazioni nel Medioevo
A partire da € 114,00
Scoprite l'antico borgo medievale di San Gemini, la città della Giostra dell'Arme, famosa per le acque minerali, vivendo un week end fuori dall'ordinario. Godetevi le meraviglie di questo borgo, a due passi da Terni, immerso nell'incantevole paesaggio dell' Umbria.

Inizierete questo viaggio immersi in una suggestiva atmosfera medievale, passeggiando fra palazzi storici, chiese, scoprendo scorci mozzafiato. Una guida qualificata vi accompagnerà alla scoperta della nostra storia e delle nostre tradizioni. Per rilassarvi e godervi il vero piacere di visitare l'Umbria, è inclusa nel pacchetto una degustazione “itinerante” a base di porchetta, miele e vino, il tutto prodotto dalle salubri terre di San Gemini.

L’itinerario continua lungo la via Flaminia che da San Gemini arriva alla città romana di Carsulae, uno dei siti archeologici più importanti e scenografici dell’Umbria. La visita si snoda lungo il tracciato originale dell’antica via Flaminia, importante via di comunicazione e testimonianza della presenza degli antichi Romani sul territorio. Dopo la passeggiata fra le vestigia romane, d’obbligo un pranzo a base di prodotti tipici in un rinomato ristorante locale.

Cosa aspettate a prenotare? San Gemini e le sue eccellenze vi aspettano!
leggi tutto
Cavalcando in Valnerina
A partire da € 121,00
Fuori dalla città potete rifugiarvi nella verde e accogliente Umbria!

Questo pacchetto vi offre l'occasione perfetta per un full immersion nei meravigliosi paesaggi della Valnerina, nel caratteristico borgo di Arrone, a due passi da Terni.

Godetevi questi meravigliosi scenari, tra cui il sublime sito della Cascata delle Marmore, vivendo l'esperienza di una indimenticabile passeggiata a cavallo lungo la Greenway del fiume Nera. Un'esperienza veramente emozionante in cui vi sentirete in armonia con l'ambiente e la natura di questo territorio. 

A completare il tutto il pernottamento in un confortevole agriturismo dove potrete ristorarvi con le specialità tipiche umbre.
leggi tutto
Weekend in Mountain Bike e non solo...
A partire da € 139,00
Un suggestivo week end all'insegna della natura e dello sport in Umbria. Un nuovo modo di conoscere la realtà che ci circonda, con i propri ritmi e i propri tempi. Un giro in mountain bike alla scoperta di sentieri sterrati, antiche vie ormai abbandonate ma ancora ricche di fascino e di bellezze, nascoste tra la fitta vegetazione umbra. Infine, per rilassarsi e per godere del silenzio della natura, un giro in battello del Lago di Piediluco, magari al tramonto sorseggiando un cocktail, quando i colori che ci circondano sono ancora più suggestivi.  
leggi tutto
Addio al celibato/nubilato... acquatico!
A partire da € 140,00
Non sapete come organizzare un addio al celibato/nubilato? Per un'occasione così importante, vi proponiamo un week end assolutamente indimenticabile, all'insegna del divertimento e delle emozioni forti. 

Si inizia da un'adrenalinica discesa di rafting, nel tratto di fiume Nera che scorre proprio nei pressi della Cascata delle Marmore.

E' prevista una passeggiata lungo i sentieri all'interno del Parco della Cascata per scorgere gli angoli più belli.

Per la serata una deliziosa cena a base di prodotti tipici, servita in un accogliente ristorante della zona.

Divertimento e ottimo cibo: il giusto binomio per un'occasione così speciale!
leggi tutto
Soft weekend in Umbria fra le acque della Valnerina!
A partire da € 145,00
Due giorni dedicati alla scoperta della Valnerina, l'impervia valle del fiume Nera uno dei luoghi dell'Umbria dove le acque e la natura regnano sovrane! 

Un programma soft adatto anche a famiglie.

1° giorno

Discesa di rafting soft in gommone in un tratto facilmente percorribile del fiume Nera.
Visita al parco della Cascata delle Marmore e dei percorsi che ne fanno mirare gli scorci fino ad entrare in contatto con i salti d'acqua.
Visita guidata notturna lungo i suggestivi percorsi. Sistemazione in hotel/agriturismo e pernottamento.

2° giorno

Mezza giornata dedicata al canyoning nelle forre tra alte pareti di roccia e piccole cascate circondate dalla natura: un itinerario ideale per chi è alla prima esperienza di torrentismo.
leggi tutto
News
dal 07 Gennaio al 31 Dicembre 2019
NERA NAHAR: Terni, che bella città!
Bisogna vedere quel che non si è visto,vedere di nuovo quel che si è già visto,vedere in primavera quel che si è visto in estate,vedere di giorno quel che si è visto di notte,con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l'ombra che non c'era.Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli,e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre. Josè Saramago Una passeggiata per ogni mese dell'anno sulle tracce della Ninfa del fiume Nera, sui passi delle sorelle Mirabal, dietro lo sguardo di una Sfinge, alla ricerca dell'albero di Afrodite. Nera Nahar. Segni, sguardi, parole al femminile. Itinerari non convenzionali della città di Terni per cittadini e turisti curiosi. Edita, nel 2017, da bct_biblioteca comunale terni con la partecipazione di enti, associazioni, gruppi informali, scuole e singole donne, questa guida al femminile della città di Terni è espressione di una riflessione sul merito delle donne nella società e ne incoraggia la condivisione di valore. Diversi itinerari, organizzati per aree tematiche, che presentano al loro interno anche schede di interazione con i lettori. Due modi di riscoprire Terni: come scenario pulsante di una storia sedimentata e come terreno sensibile su cui agisce la complessità del presente. La copertina in allegato. In vendita al Caos_Museo Archeologico e al Centro Visita e Documentazione "U.Ciotti" di Carsulae. Costo _ euro 12.00
dal 10 Febbraio al 09 Marzo 2019
CAOS Museo Archeologico: la mostra "Le nuove Afroditi" e gli eventi collaterali
fino a sabato 9 marzo 2019 CAOS Museo Archeologico Le nuove Afroditi mostra di Andrea Meneghetti a cura di Domenico Iaracà, coordinamento di Franco Profili giorni e orari di visita: dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 lunedì chiuso ingresso libero A partire da "Le nuove Afroditi" due momenti di riflessione sul tema del femminile nel mondo antico. Gli incontri ruotano intorno ad importanti reperti archeologici, le Veneri Paleolitiche e la Mater Matuta, legati al culto della Dea madre, che testimoniano la persistenza nel tempo di alcuni attributi delle divinità femminili rintracciabili in epoca romana nella figura polisemica di Venere: giovedì 7 marzo 2019 _ ore 16.30 bct/sala videoconferenze Veneri arcaiche tra suggestioni e giochi filosofici a cura di Arcangela Miceli - ALI (Associazione Ludosofica Italiana)ingresso libero sabato 9 marzo 2019 _ ore 16.30 bct off/museo archeologico Il responso ribelle. Il viaggio di una sibilla dai Colli di Roma all'isola di Cipro incontro con Francesca Ribacchi - autrice del romanzo interviene Flavia Carderi - antichistaingresso libero eventi in collaborazione con bct-biblioteca comunale terni e Toponomastica femminile Info: 340 4188488 340 3458209 LA MOSTRA E L'ARTISTA Dopo una prima presentazione al Museo Civico Archeologico di Vicenza, arriva anche al CAOS di Terni la mostra "Le nuove Afroditi" di Andrea Meneghetti: progetto itinerante pensato per le raccolte archeologiche in Italia e particolarmente indicato per la città di Terni. Come negli altri musei, anche qui è serrato il dialogo tra i reperti antichi e le sculture contemporanee, a partire dal nome attributo dall'artista alle sue creazioni. Afrodite è un nome che rimanda a radici comuni, se non religiose, sicuramente iconografiche. E anche se sono mutati i canoni estetici e la tecnica utilizzata da Meneghetti, invariato è il senso di religioso rispetto che la figura femminile dovrebbe, nelle intenzioni dell'artista, suscitare in chi ci viene a contatto. Forte della sua formazione precedente, l'artista ci presenta opere da forti tratti grafici. Ma dopo aver abbandonato la tela come supporto, arriva a conquistare la terza dimensione facendo uso di supporti metallici. Non è un caso che tra i primi musei individuati per presentare il suo progetto ci sia stato quello di Terni, la città più strettamente collegata alla lavorazione del metallo. E il complesso museale stesso è il pregevole risultato della sapiente ristrutturazione di spazi industriali ormai dismessi. È in questo continuo rimando tra passato e presente, tra forme antiche e contenuti contemporanei che si concretizza il messaggio di Andrea Meneghetti. Andrea Meneghetti è nato nel 1977 a Bassano del Grappa (VI), vive e lavora a Romano d'Ezzelino (VI). Il suo interesse per l'arte è principalmente legato alla linea e, dalla pittura alla scultura, è un marcato segno grafico quello che contraddistingue la sua ricerca. Non estraneo a questo interesse il suo percorso di studi che lo porta, nel 1996, a diplomarsi alla Scuola Internazionale di Grafica di Venezia. Di due anni dopo, nel 1998, la prima mostra personale. Ha all'attivo numerose esposizioni personali e collettive in spazi pubblici e privati. Le opere dell'artista, pur su supporti diversi, hanno sempre una forte componente grafica, opere che trovano nel disegno a mano libera il loro punto di partenza. Non è un caso quindi che disegni abbiano fatto parte della sua prima mostra e che a questi l'artista lavori ancora nonostante numerose esposizioni dedicate alla scultura in metallo tagliato al laser. Altro filo rosso nella ricerca di Meneghetti è rappresentato dalla presenza della figura, preferibilmente femminile, sia essa ritratta dal vero o prodotto di rielaborazioni di immagini reperibili nella rete. Un interesse per il mondo sensibile, quindi, ma non estraneo ad una profonda ricerca interiore, personale, che non sfugge ai critici che si occupano della sua produzione. Crescente infatti l'attenzione riscossa presso pubblico e critica e risale già al 2008 il primo premio a concorsi artistici. Figure femminili, ma pure temi mitologici e fantastici animano opere da una tavolozza abbastanza ridotta, in opere in cui si incontrano e si scontrano quasi campiture uniformi sullo sfondo e gocciolature di colore non interamente controllate dall'artista. Approdato successivamente alla scultura, sviluppa una tecnica che dalla silhouette di ispirazione tardo settecentesca alle sagome utilizzate da William Kentridge ha ormai una lunga tradizione da lui rivissuta e rivisitata con temi e modalità proprie. A questa fase appartiene La primavera di Afrodite che ha ottenuto il premio del pubblico al premio internazionale COMEL nel 2015. Siano le sue inseparabili figure femminili, ormai assurte al ruolo di dee, o mondi fantastici in cui alberi della vita generano esseri multiformi, le sue sagome sono consegnate a lastre di metallo tagliate al laser. Una uniforme campitura nera ricopre queste opere che risaltano quindi immediatamente siano esse collocate nel chiuso di spazi museali o nello stesso spazio naturale. Domenico Iaracà andreameneghetti.altervista.org
Centro Visita e Documentazione "U.Ciotti" di Carsulae - Strada di Carsoli, 8 - 05100 Terni
Telefono e Fax: +39 0744 334133 - info@carsulae.it
facebook

Iscrizione alla newsletterCancellazione dalla newsletter